Dalla natura al cibo

Esperienze culinarie d’Orto, Erbe Spontanee e Stagioni.

In questo mondo, iper tecnologico, appiattito e dormiente, solo nella Natura e nelle persone insolite possiamo ritrovare un sorso di Autenticità. Alla ricerca di Natura, di insolito e di Autenticità umana,  questa settimana ci siamo recati a Castellina Marittima in visita all’azienda Agricola Le Machie condotta dalla “condatina selvatica/ortista/visionaria” è questa la definizione che da di se Primiana Leonardini Pieri(con una laurea in psicologia e specialistica in psicoterapia- lavoro svolto fino al 2012- e soprattutto una conoscenza teorica pratica elevata e in continuo approfondimento di varie tecniche di agricoltura naturale/Biologica/Biodinamica/Permacultura, e non solo…) che è  la Custode, insieme ad Alberto Faticcioni(altro essere insolito a cui daremo voce nei prossimi articoli)  di questo luogo immerso nella natura delle colline tra Pisa e Livorno. 
Con Primiana questa settimana abbiamo scelto di proporre qualche semplice, gustosa, ricetta culinaria. Parola a Primiana: 
Tegliata mista di cereali con verdure
cibo
(Ph: Renée Ricciardi, Fotografa Apicoltrice e coraggiosa viandante, arrivata fin qui!)
Ingredienti:
–          avanzi di cereali cotti e conditi, anche diversi, ma scolati se con condimenti o in zuppe molto liquide. –          uova o, in versione vegan, farina di ceci –          erbe aromatiche a fantasia (tra le spontanee: nepitella, bacche di mirto e ginepro secche pestate, getti giovani di finocchietto selvatico, boccioli di nasturzio, petali di calendula; tra le coltivate: timo, prezzemolo, basilico, dragoncello, menta). Non metterei rosmarino e salvia perché molto amare; valutate con i condimenti dei cereali cosa potrebbe star meglio, lasciandovi guidare anche dal vostro intuito e dalla vostra fantasia. –          cipollotti freschi –          un paio di zucchini dolci –          un paio di pomodori maturi maturi o una manciata di pomodorini tipo ciliegina o perini. Insomma, di quelli saporiti! –          Pangrattato Procedimento: Mettere in una zuppiera tutti gli avanzi di cereali, compresa la pasta, avendo cura, se si tratta di spaghetti, di spezzettarli. Tritare a parte le erbe aromatiche, le zucchine e i cipollotti Fate a pezzettini i pomodori Miscelate una parte di farina di ceci con tre parti d’acqua (per una teglia di solito bastano 80 gr di farina di ceci). Aggiungete un poco di sale e lasciate riposare. Aggiungete nella zuppiera dei cereali il trito di erbe e cipollotti, i pezzetti di pomodoro e mescolate bene. Assaggiate e aggiustate di sale, pepe, peperoncino, erbe aromatiche secondo il vostro gusto. A questo punto aggiungete le uova o la miscela di farina di ceci, e miscelate bene. Ungete una teglia e poneteci l’impasto. Spolverate di pangrattato, semi se ne avete (sesamo, papavero, nigella, girasole, zucca….) e filate sopra del buon olio extravergine di oliva. Infornate a 180° e cuocete per 20-30 minuti, controllando ogni tanto e regolando il grill. Per contorno, cicorie bietole e zucchine saltate (lavate, tagliate a striscioline e saltate in olio, aglio e peperoncino. Come salsina di condimento, suggerisco la seguente: Salsina saporita di Cetrioli Ingredienti: –          un cetriolo dolce di media grandezza –          5-6 pomodorini ciliegini, o perini, o 1 pomodoro maturo –          olio extravergine d’oliva, di quello che preferite –          un poco di cipolla fresca, rossa –          un mazzetto di prezzemolo e uno di basilico –          due-tre foglie di menta (piperita, marocchina o rotundifolia) –          un pizzico di peperoncino –          sale e pepe –          aceto rosso, meglio se fatto in casa (è facile, soprattutto se siete soliti consumare vino naturale, cioè vinificato senza lieviti né solfiti aggiunti) –          per chi ama l’agrodolce, mezzo cucchiaino di miele di Sulla, Acacia o Trifoglio Procedimento: Lavate e fate a pezzetti il cetriolo, i pomodori e la cipolla. Io i cetrioli non li sbuccio, e a dirla tutta nemmeno le patate e la zucca, ma insomma vedete voi. Metteteli nel mixer insieme alle foglie di prezzemolo, basilico e menta, con due o tre cucchiai di olio extravergine d’oliva, il sale, il pepe, il peperoncino e un cucchiaio di aceto. Frullate tutto qualche secondo, poi assaggiate. Come vi sembra? Aggiustate i sapori al vostro gradimento, senza dimenticare che potrete aggiungere un filo di miele. Tenete presente che la Salsina dovrà essere ben saporita. Trovo questa salsa ottima per accompagnare i ceci e i cereali, cui conferisce una piacevole freschezza. Buon Appetito!!!!
Da Aprile a Dicembre alle Macchie siamo sempre un numero imprecisato a mangiare, e spesso bisogna cucinar bene, con poco, in modo sano e nutriente, e per molti. Una bella scuola!

Vegani, Onnivori, Vegetariani… ce n’è per tutti i gusti, e mi son fatta una cultura a suon di scambi, letture, corsi, prove pratiche e assaggi.

Mi piace cucinare, assaggiare e sperimentare, non seguo ricette e semmai mi ci ispiro. Con quello che c’è, per quelli che siamo. La mia prima sorgente di spunti è Lei, la Natura, con i suoi scherzi stagionali e le sue specifiche territoriali: un po’ quella spontanea, un po’ quella che coltivo, un po’ quella che coltivano i miei amici. E’ Lei a suggerire, insegnare, correggere, contenere. Così mi piace, e così credo sia buono, per il Pianeta e le sue creature. Piano piano la conosco meglio e meglio me ne so prender cura. Ecco, ad esempio, alcune immagini degli orti e dei luoghi da cui mi lascio ispirare in questi giorni:

orto (Suolo protetto, consociazioni, nessun utilizzo di concimi né ingredienti chimici, miscellanea di fiori e verdure, ecc…) orto2 (La Zucca Centenaria striscia tra l’origano, molto visitato anche dalle Api!)

A Luglio qui alle Macchie le erbe aromatiche abbondano, come pure le zucchine, e proprio in questi giorni sono iniziati a maturare all’aperto i cetrioli e i pomodori.

Quando cucino i cereali (raramente la pasta, comunque semintegrale e di cereali antichi, e più spesso miglio, farro, avena, grano duro…) ne faccio sempre in quantità, e spesso mi rimangono degli avanzi. Ecco allora come reinventarli in modo sano e gustoso.

Se volete contattarmi: agricolalemacchie@gmail.com

Per Soggiorni Esperienziali e Laboratori pratici:

le macchie   A presto! Primiana.

 

Dalla natura al cibo
0 votes, 0.00 avg. rating (0% score)

You Might Also Like

Lascia una risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>