Giochiamo?

  • IMG_16591/1

Quando il cucciolo sembra dirci giochiamo…

di Francesca Gasparri.

Il gioco riveste un ruolo primario nello sviluppo fisico, mentale e sociale del cane.

L’attività ludica deve far parte della routine quotidiana in quanto permette di rafforzare il legame con il nostro amico a 4 zampe, di fargli fare esercizio fisico, di socializzare con altri cani e di apprendere concetti utili nella vita di tutti i giorni.

Già dalla terza settimana di vita, il cucciolo manifesta la propensione a giocare con comportamenti tipici come la posizione a inchino. Giocando con i fratellini o comunque con i suoi simili, il cagnolino imparerà a non stringere troppo le mascelle per mordere e a gestire le proprie emozioni. In linea generale, il gioco gli permette di formare il carattere, di migliorare la coordinazione, di esplorare, di apprendere le gerarchie e di risolvere problemi.

Anche per gli adulti l’attività ricreativa ricopre una funzione importante poiché il cane impara a interagire con i suoi simili in maniera adeguata e a mettere in pratica tutti quei comportamenti tipici della specie come inseguire, correre, mordere, strappare.

I giocattoli sono molto utili nel caso in cui il nostro cane debba stare molto tempo da solo: per evitare che si annoi e che metta in atto comportamenti distruttivi come ad esempio mordicchiare divani o mobili, è consigliato lasciargli giochi di attivazione mentale, come il Kong, gioco in gomma che può essere riempito di croccantini e che terrà occupato il nostro amico peloso molto tempo nel tentativo di recuperare i bocconcini inseriti all’interno.

Con i giochi di attivazione mentale il cane sviluppa la capacità di ragionamento, impara a risolvere problemi in maniera equilibrata e aumenta la propria autostima.

Per questo motivo, è consigliabile attivarci per diventare noi stessi gli autori di momenti divertenti per il nostro pet, come ad esempio, riempire una scatola con palle di carta, mostrargli uno snack, nascondercelo dentro  e invitarlo a trovarlo; oppure mettere dei bocconcini sotto un asciugamano o un recipiente, per allenarlo a usare tecniche diverse.

In conclusione, il gioco è fondamentale per il benessere del nostro beniamino, lo renderà felice, equilibrato, ben socializzato e per niente stressato.

Giochiamo?
3 votes, 4.00 avg. rating (82% score)

You Might Also Like

Lascia una risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>