Silvia Mascagni parla della Riserva di Santa Luce e della Lipu

  • santa_luce1/1

Per Madre Terra intervista Silvia Mascagni che ci parla della Riserva di Santa Luce e della LIPU.

Il Lago di Santa Luce è un habitat di elezione per la presenza di numerose specie di uccelli acquatici. Importante sito lungo la rotta migratoria è nodo strategico nella rete ecologica del territorio. La Riserva presenta caratteristiche e potenzialità che la rendono un sito di grande importanza nel sistema delle aree protette provinciali e regionali in termini di biodiversità, ma anche di capacità ricettiva e funzionale per l’educazione ambientale ad ampio raggio.

Il lago nasce come Oasi LIPU di Santa Luce nel 1992 da un accordo tra la Società Solvay ( a tutt’oggi proprietaria del lago ) e la LIPU – Lega Italiana per la Protezione degli Uccelli – che ne gestisce l’area insieme alla collaborazione e al contributo della Provincia di Pisa, del Comune di Santa Luce, nonché della suddetta società.
Nel 1997 nasce l’ A.N.P.I.L. Lago di Santa Luce. L’interesse dell’amministrazione provinciale pisana verso una politica di protezione e valorizzazione delle aree protette presenti sul territorio, insieme al consenso della società Solvay, ha portato alla costituzione nel 2000 di un’area protetta di maggior valenza, trasformando l’ A.N.P.I.L. in Riserva Naturale Provinciale Lago di Santa Luce.
Nel 2009 la Regione Toscana ha deliberato la designazione di Sito di Importanza Comunitaria “Lago di Santa Luce” (IT5170009, direttiva 92/43/CEE): un riconoscimento e una maggiore garanzia per il futuro, la protezione e la salvaguardia dell’intera area. Il lago oggi testimonia il raggiungimento di quegli obiettivi che la LIPU si era posta all’indomani dell’istituzione dell’Oasi Lipu.

Attività:
La riserva organizza molte attività a scopo di educazione ambientale e alla scoperta della fauna e della flora della riserva: visite guidate e escursioni diurne e notturne, birdwatching, giornate a tema (agricoltura naturale, permacultura, meditazione, yoga, pittura, soccorso fauna….), serate musicali, letture e poesie.

La Riserva dispone di:

Centro visite, biglietteria e laboratorio didattico attrezzato
Toilette
Materiale informativo e didattico

Percorsi natura :

1. Percorso principale (passerella, schermature e punti sosta)
2. “Percorso fotografico“, visitabile solo in presenza delle guide
3. Possibilità di collegamento a percorsi trekking di varia difficoltà

4. Capanno avvistamento

Orari:
Il sabato e la domenica:
Autunno / Inverno 10.30-16
Primavera 10.30-18
Estate 10.30-12 / 17-20
Per l’accesso alla Riserva è consigliabile un abbigliamento da escursione: scarpe da trekking, abbigliamento coprente.
E’ consigliabile contattare gli operatori Lipu al 3357008565 prima di ogni visita, perché potrebbero essere impegnati nel soccorso fauna selvatica.

Contatti:
3357008565

riserva.santaluce@lipu.it

www.oasisantaluce.it

Si ricorda l’appuntamento del 14 agosto presso villa Eugenia a Montenero:  Buffet spettacolo sotto le stelle. Cena informativa, con cibo naturale di produttori locali selezionati dall’associazione per Madre Terra Onlus  e teatro con  Emanuele Gamba alla voce e Antonio Ghezzani alla chitarra, su testi di  Boris Vian.

Per info e prenotazione: 338.724389;

Silvia Mascagni parla della Riserva di Santa Luce e della Lipu
0 votes, 0.00 avg. rating (0% score)

You Might Also Like

Lascia una risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>